BASSORILIEVI IN GESSO
Tra gli stucchi decorativi in gesso di produzione LAGIOIASTUCCHI, oltre a visionare un’anteprima del Catalogo BASSORILIEVI IN GESSO (cliccando sulle relative immagini a seguire) è anche possibile scaricare le stesse pagine, in formato PDF, cliccando qui.

SCARICA IL CATALOGO BASSORILIEVI

BASSORILIEVI | CENNI STORICI
Gli stucchi decorativi qui descritti sono manufatti in gesso che non rappresentano un semplice metodo di scultura che si serve del marmo o della pietra. Il bassorilievo costituisce un tassello fondamentale della storia dell’umanità, una pietra miliare che per nessun motivo al momento possiamo permetterci di dimenticare, perchè equivarrebbe ad assistere indifferenti all’estinzione di un bellissimo animale.
La loro presenza è stata riscontrata in ogni civiltà, dai popoli mesopotamici agli antichi greci grazie ai quali questa forma d’arte ha conosciuto il suo apogeo. La tecnica poi si è evoluta presso gli etruschi e i romani, fino ad acquisire una funzione decorativa nelle chiese rinascimentali. E nonostante i suoi oltre 2000 anni di esistenza l’arte del bassorilievo ancora oggi non si è estinta, esistono infatti scuole di specializzazione nelle quali si insegna a scolpire proprio come accadeva nell’antichità. E se l’immenso valore storico di questa perla dell’arte non bastasse a scuotere gli animi, allora basti semplicemente pensare che i bassorilievi sono una testimonianza della stupefacente capacità creativa della mente umana, nonchè della sua abilità nel padroneggiare una tecnica a livelli inverosimili.
In parole povere i bassorilievi così come i loro “cugini”, gli altorilievi, rappresentano la prova tangibile che “i fenomeni esistono”. Non esiste altro termine per definire coloro i quali, a partire da un comune blocco squadrato, riuscivano a realizzare capolavori di inestimabile bellezza e perfezione estetica. Un lavoro che richiedeva mesi se non anni di assiduità e costanza, a cui questi artisti dell’antichità vi si dedicavano con mente e cuore, ma soprattutto cuore, spinti dall’ardente desiderio di valorizzare l’uomo in tutta la sua solennità.
E allora, se ritenete che la casa che avete comprato sia troppo speciale per essere abbellita con i soliti quadri ornamentali, concedetele qualcosa di concreto, qualcosa che la valorizzi sul serio. Qualcosa che vi ricordi a cosa può arrivare l’uomo per soddisfare la sua insaziabile sete di creatività e la sua voglia di mettersi sempre in gioco, ogni volta contro qualcosa di più grande di lui. Qualcosa insomma, che scolpisca lo stupore negli occhi di chi entra in casa vostra, e vi regali giorno dopo giorno la gioia che scaturisce dal vivere a contatto con l’arte e la storia.